Patente di guida e indennità di accompagnamento

Domanda

È vero che, in caso di riconoscimento del diritto all'indennità di accompagnamento ad un invalido civile, si perde il diritto ad ottenere o mantenere la patente di guida?

Risposta

L'indennità di accompagnamento non è incompatibile con la patente di guida.
Va tuttavia detto che vanno valutate le capacità alla guida alla luce delle disabilità certificate dalla Commissione di accertamento di invalidità civile. Se il disabile già dispone di patente speciale non ci sono problemi. Se l'invalido è titolare di patente normale al momento della visita di accertamento di invalidità, la Commissione, se ritiene che le patologie rilevate possano incidere sull'idoneità alla guida, segnala il disabile alla Motorizzazione che procede alla convocazione a visita per valutare la permanenza della capacità di guida e convertire, se del caso, la patente normale in patente speciale. Nella stessa sede verrà stabilita anche l'eventuale obbligo all'uso di determinati adattamenti alla guida.

Approfondimenti: La patente di guida, L'indennità di accompagnamento agli invalidi civili

Condicio - Dati e cifre sulla condizione delle persone con disabilità
2009 - 2017   HandyLex.org - Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata senza preventiva autorizzazione