Cumulo delle indennità per pluriminorazioni

Domanda

Mio figlio di 12 anni percepisce l'indennità di accompagnamento in quanto cieco assoluto.
Essendo pluriminorato (fisico e mentale) posso richiedere anche l'indennità di accompagnamento come invalido civile ? In caso affermativo qual è la prassi?

Risposta

Per ottenere entrambe le indennità, quella di accompagnamento in quanto cieco e quella di accompagnamento in quanto invalido, il disabile deve essere formalmente riconosciuto anche invalido civile totale con impossibilità alla deambulazione autonoma o con impossibilità a svolgere gli atti quotidiani. Tali condizioni non devono essere dipendenti dalla cecità civile.
La domanda di accertamento va presentata alla Commissione per l'accertamento degli stati invalidanti operante nell'ASL di residenza.
Nel caso in cui venisse riconosciuta questa situazione, verrebbe conseguentemente erogata anche l'indennità di accompagnamento per invalido civile a condizione che l'interessato non sia ricoverato in istituto a carico dello Stato. Il riferimento legislativo è la Legge 31/12/1991 n. 429 (art. 2 comma 1)

(Carlo Giacobini)

 

Il trasporto aereo e le persone con disabilità - Formazione obbligatoria operatori aeroportuali - Corsi di base ed aggiornamento su indicazioni ENAC - E.Net - FISH
2009 - 2017   HandyLex.org - Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata senza preventiva autorizzazione