Agevolazioni fiscali auto: disabili psichici o mentali

Le persone con disabilità intellettiva mentale e psichica sono state ammesse alle agevolazioni fiscali concesse senza l'obbligo di adattamento del veicolo.
Vi è tuttavia un'altra condizione: il disabile deve essere un invalido civile titolare di indennità di accompagnamento. Sono esclusi quindi i disabili titolari di indennità di frequenza.

Attenzione: il decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5 (legge 4 aprile 2012, n. 35) ha previsto che i verbali di invalidità, sordita, cecità civile e di handicap segnalino anche l’esistenza dei requisiti sanitari per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli. Pertanto nel verbale, di invalidità o di handicap, se recente, si può trovare la seguente voce:

Persona con “handicap psichico o mentale di gravità tale da avere determinato il riconoscimento dell’indennità di accompagnamento (articolo 30, comma 7,legge 23 dicembre 2000, n. 388)”

Se è presente questa voce, la persona, ha pieno titolo all’accesso alle agevolazioni fiscali sui veicoli senza l’obbligo di adattamento del veicolo e nei limiti previsti per legge.

Documentazione

Per l'IVA
Chi acquista o importa un veicolo deve produrre al cedente (chi vende il veicolo) o all'ufficio doganale:

  • Dichiarazione sostitutiva di atto notorio (autocertificazione) attestante che nel quadriennio precedente non si è beneficiato dall'applicazione dell'IVA agevolata.
  • Atto attestante (copia della denuncia dei redditi o autocertificazione) che il disabile è fiscalmente a carico, nel caso in cui sia il familiare ad acquistare il mezzo.
  • Documentazione sanitaria: è necessario dimostrare la natura della disabilità che deve essere psichica o mentale; la gravità della disabilità; la titolarità dei requisiti per ottenere l'indennità di accompagnamento. La documentazione richiesta e accettata è:
    -  verbale da cui risulti espressamente la voce: “handicap psichico o mentale di gravità tale da avere determinato il riconoscimento dell’indennità di accompagnamento (articolo 30, comma 7,legge 23 dicembre 2000, n. 388)”
    - oppure certificazione di invalidità civile da cui risulti la dizione "invalido con totale e permanente inabilità lavorativa e con necessità di assistenza continua, non essendo in grado di svolgere i normali atti quotidiani della vita"; in cui sia evidenzata l'indicazione della natura mentale o psichica della disabilità e l'esplicita della gravità della patologia; unitamente al verbale di handicap con connotazione di gravità (art. 3 comma 3, legge 104/1992);
    - se nel verbale di invalidità, che dà titolo all'indennità di accompagnamento, non è indicata la natura mentale o psichica della disabilità e la gravità della patologia è necessario presentare anche il certificato di handicap con connotazione di gravità (art. 3 comma 3 Legge 104/1992) da cui si evinca la natura psichica o mentale della disabilità.

Per l'IRPEF
Per ottenere la detrazione IRPEF è necessario disporre della seguente documentazione:

  • Certificazione sanitaria: la medesima prevista per l'applicazione dell'aliquota IVA agevolata.
  • Fattura del veicolo.

Per l'esenzione dal bollo auto
Per accedere a questi benefici è necessario presentare la richiesta alla Direzione Regionale delle Entrate (del Ministero delle Finanze) competente per Provincia, allegando la seguente documentazione:

  • Certificazione sanitaria: in linea generale vigono le stesse indicazioni espresse per l'IVA e l'IRPEF. Tuttavia le competenza per il bollo auto è stata affidata alle Regioni che possono disciplinare le condizioni in modo diverso da quanto previsto dalla normativa nazionale per gli altri benefici fiscali.
  • Atto attestante che il disabile è fiscalmente a carico, nel caso in cui sia il familiare ad acquistare il mezzo (es. fotocopia della prima pagina dell'ultimo Modello 730 o Unico o autocertificazione).

 

Carlo Giacobini
Responsabile Centro per la documentazione legislativa
Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare
Direzione Nazionale

Violenza e abusi sulle donne con disabilità - Fai conoscere il fenomeno - Partecipa all’indagine - VERA - Violence Emergence, Recognition and Awareness
2009 - 2017   HandyLex.org - Tutti i diritti riservati - Riproduzione vietata senza preventiva autorizzazione