Messaggio INPS 18 giugno 2007, n. 15995

"Frazionabilità dei permessi giornalieri di cui al comma 3 della legge 104/92 - modifica criteri"

Al fine di fornire una soluzione unitaria al problema della frazionabilità dei permessi lavorativi dei familiari di portatori di handicap grave, data la diversa soluzione interpretativa adottata dagli enti previdenziali, Inps e Inpdap, con proprie circolari (Inps n. 211/1996 e Inpdap n. 34/2000), il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, con propria circolare, ha ammesso la possibilità di fruire dei tre giorni di permesso di cui al comma 3 della Legge 104/1992, anche frazionandoli in permessi orari.
Tale frazionamento, comunque,non potrà portare al superamento delle 18 ore mensili. (1)

Ciò premesso, con decorrenza immediata, le sedi dovranno uniformarsi all'orientamento interpretativo Ministeriale sopra esposto.

Il Direttore Centrale

(1) Con Messaggio 16866 del 28 giugno 2007, l'INPS ha modificato tale limitazione introducendo delle specifiche modalità di calcolo.