Congedo biennale straordinario e convivenza di fatto

DOMANDA:

SONO IL CONVIVENTE DI FATTO DI UNA PERSONA CON DISABILITÀ GRAVE AI SENSI DELL’ART. 3, COMMA3 DELLA L.N. 104/92.

POSSO FRUIREDEL CONGEDO BIENNALESTRAORDINARIO?

RISPOSTA:

Si. Il D.lgs n. 105/22 ha inserito il convivente di fatto tra le persone che possono prioritariamente richiedere il congedo (al pari del coniuge e della parte dell’unione civile) ed ha, inoltre, stabilito che il congedo può essere chiesto anche ove si abbia la previsione di instaurare la convivenza con la persona con disabilità grave entro l’inizio del periodo del congedo e permanga per tutta la sua durata. L’INPS, con messaggio n. 3096/22, ha specificato che i lavoratori privati conviventi di fatto della persona con disabilità possono presentare domanda allegando una autodichiarazione dalla quale risulti la convivenza di fatto o la previsione di instaurare la futura convivenza.

Qui il messaggio INPS.

Condividi: