Diritto all’inclusione scolastica e alla frequenza per tutto l’orario

DOMANDA: La scuola frequentata da mio figlio con disabilità mi ha chiesto informalmente di andare a prenderlo prima nei giorni in cui non è presente l’insegnante di sostegno o l’assistente all’autonomia e comunicazione per tutto l’orario previsto. E’ legittimo ciò?

RISPOSTA: No. Nessuna riduzione di orario può essere richiesta per l’alunno/a con disabilità nelle ore in cui non è prevista la presenza dell’insegnante di sostegno o dell’assistente in quanto, a prescindere da ciò, i docenti curriculari sono docenti e responsabili di tutta la classe, e quindi anche degli alunni/e con con disabilità.

Una simile richiesta può dar luogo ad una discriminazione in base alla disabilità vietata dalla l.n. 67/06.

Condividi:

Skip to content