Nuove Agevolazioni AGCOM: accesso ai Servizi Mobili ampliato per Minori con Disabilità

Nella recente seduta del Consiglio dell’11 ottobre, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) ha annunciato un importante passo avanti nel garantire l’accesso equo ai servizi mobili per i minori con disabilità con l’approvazione della nuova delibera n. 251/23/CONS.

Tale delibera, emanata in seguito alla conclusione della consultazione pubblica avviata con la delibera n. 36/23/CONS, apporta modifiche e integrazioni significative alla precedente delibera n. 290/21/CONS, la quale definisce le agevolazioni economiche per utenti con disabilità relativamente all’accesso alle offerte di connettività su rete fissa e mobile.

Il provvedimento adottato in particolare amplia ulteriormente le agevolazioni, stabilendo che i consumatori con disabilità di minore età (tra cui sordi, ciechi totali o parziali e persone con disabilità motori), hanno diritto a uno sconto del 50% sulle offerte mobili specifiche. Queste offerte, individuate in tre fasce di consumo (tra 20 Gigabyte e 50 Gigabyte, oltre 50 Gigabyte e traffico illimitato), erano inizialmente rivolte solo agli utenti maggiorenni, ma la nuova delibera n. 251/23/CONS ha eliminato tale restrizione, consentendo ai genitori/tutori di richiedere l’agevolazione per conto dei minori con disabilità su cui esercitano la potestà genitoriale.

Per garantire un accesso più ampio a queste offerte agevolate, il provvedimento prevede anche che gli operatori aggiungano alle offerte mobili con agevolazioni per utenti con disabilità un’opzione dedicata ai minori, quando disponibile e conforme alle Linee guida allegate alla delibera n. 9/23/CONS.

Accanto a tali novità, AGCOM ha anche annunciato come alla delibera si accompagni anche un’importante analisi dei dati sull’andamento di tali agevolazioni.

In particolare, i dati forniti dagli operatori mostrano che fin dall’introduzione delle agevolazioni nel giugno 2017, la partecipazione degli utenti con disabilità è stata notevole. In attesa del termine del periodo sperimentale, fissato a giugno 2024, l’AGCOM ha evidenziato che la percentuale di utenti sordi e ciechi beneficiari delle agevolazioni è significativamente superiore rispetto a quella degli utenti con disabilità motoria, probabilmente dovuto alla più lunga presenza sul mercato delle agevolazioni per sordi e ciechi.

La Commissaria relatrice, Elisa Giomi, ha sottolineato l’importanza di questo provvedimento, affermando che estende l’accesso alle offerte agevolate dei servizi mobili anche ai minori con disabilità. Ha elogiato l’efficace analisi di impatto della regolamentazione condotta dall’Autorità, che fornisce un quadro completo degli ultimi due anni di agevolazioni, dimostrando l’impegno dell’AGCOM verso la parità e l’inclusività, riconoscendo la disponibilità degli operatori delle telecomunicazioni nell’implementare tali agevolazioni a beneficio della società nel suo complesso.

In conclusione, la nuova delibera dell’AGCOM rappresenta un passo significativo verso l’inclusione e l’equità nell’accesso ai servizi mobili per i minori con disabilità. L’apertura delle agevolazioni a questa categoria vulnerabile dimostra l’impegno dell’Autorità a costruire una società più giusta e inclusiva. Le modifiche apportate alle delibere precedenti consentiranno ai genitori di richiedere agevolazioni per conto dei propri figli, garantendo un accesso più ampio a offerte specifiche.

 

News a cura del Centro Studi Giuridici HandyLex
© HandyLex.org – Tutti i diritti riservati – Riproduzione vietata senza preventiva autorizzazione

Condividi: